“Il pasto impossibile. Teatro, cibo, fame” di Ignazio Romeo

Gianfranco Perriera e Ignazio Romeo raccontano il libro “”Il pasto impossibile. Teatro, cibo, fame” di Ignazio Romeo. Letture di Elena Pistillo. Secondo appuntamento di “Terrazza d’Autore” 2014 al Molino Excelsior di Valderice.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Terrazza d’Autore 2014

Locandina_TerrazzaAutore_2014_webSarà la “terrazza” del Molino Excelsior di Valderice ad ospitare la nona edizione di “Terrazza d’Autore – Voci, racconti, suggestioni al calar del sole”, rassegna letteraria curata da Stefania La Via e Ornella Fulco per la Fondazione Pasqua2000 nell’ambito delle attività di promozione della lettura della biblioteca diocesana “G.B. Amico”. Sei gli appuntamenti in programma, a partire dal 5 luglio e fino al 20 agosto.
Al termine degli incontri sono previste degustazioni di vini e prodotti offerti da aziende locali, in collaborazione con la Pro Loco di Valderice.

Questo il calendario completo

5 Luglio 2014, ore 19
Ornella Fulco racconta “Ascoltavo le maree” di Guido Mattioni.
A seguire incontro con l’autore.

18 Luglio 2014, ore 19
Teatro narrato: Gianfranco Perriera e Ignazio Romeo raccontano “Il pasto impossibile. Teatro, cibo, fame” di Ignazio Romeo. Letture di Elena Pistillo.

27 Luglio 2014, ore 21.15
“Cartoline da Trapani” di Renzo Cremona. Letture di Ornella Fulco, Stefania La Via, Giovanni Barbera e Renzo Cremona.

8 Agosto 2014, ore 19
“Le voci del corpo. Viaggi diVersi al femminile” a cura di Leonora Cupane.

11 Agosto,ore 19
Enzo Di Pasquale, Rossella Floridia, Adriana Iacono, Elena Pistillo raccontano il “Libro delle Vergini Imprudenti”. Modera Stefania La Via.

20 Agosto 2014
Domenico Ciccarello e Virginia Alba raccontano “La madre” di Grazia Deledda.

Gianfranco Perriera racconta “Nel paese delle ultime cose”

Romanzo tra i meno conosciuti di Paul Auster, “Nel paese delle ultime cose”, uscito nel 1987, racconta di una città terrificante e apocalittica, devastata da misteriosi avvenimenti e dalla quale sembra impossibile fuggire. L’autore gioca sapientemente con le nostre paure di individui sociali, prefigurando il destino che attenderebbe l’umanità se perdessimo ogni speranza nel futuro e venisse a mancare la nostra “umanescenza”, cioè la capacità continua e inesauribile di essere uomini. Scomparso tutto non resterebbe che aggrapparsi a ciò che rimane, appunto, alle ultime cose.
Regista, saggista e autore, Gianfranco Perriera, è accompagnato, nella narrazione del libro di Auster, dalle letture a cura dell’attrice Elena Pistillo.
Figlio del grande regista e autore palermitano Michele Perriera, ha collaborato con la storica Coop Teatro Teatés, diretta dal padre, sia come attore che come regista. E’ autore di numerosi testi teatrali, di scritti e saggi apparsi su prestigiose riviste e raccolte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Gianfranco Perriera racconta “Hedda Gabler”

Frustrata nell’amore e nell’ideale, Hedda Gabler per sfuggire alla noia, incoraggia i sentimenti  di un giovane scrittore, Ejlert Loevborg, per sottrarlo ad  un’amica più giovane di cui è violentemente gelosa. Quindi, mettendo brutalmente fine alla commedia dell’amore, tenta invano di spingere Loevborg al suicidio, prima di consegnarcisi essa stessa, con successo. Hedda Gabler è un’eroina eccezionale, spaventata dalla sua femminilità, enigmatica agli altri come a se stessa. La rappresentazione della potenza della sua vita psichica inconscia conferisce al suo destino tragico una potentissima forza tragica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Terrazza d’autore 2010

Locandina Terrazza d'Autore 2010Terrazza d’Autore raggiunge quest’anno la 5ª edizione: la rassegna letteraria, voluta dalla Fondazione Pasqua2000 come prosecuzione estiva delle sue molteplici attività culturali, ha conquistato anno dopo anno un pubblico sempre più ampio e interessato, proponendo un ventaglio variegato di opere letterarie, teatrali e percorsi antologici nel mondo poetico di diversi autori. Il programma di quest’anno non smentisce questa scelta, anzi la amplia ulteriormente, grazie anche al patrocinio del Comune di Valderice e alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e con l’Istituzione “Teatro Valle di Erice”. Saranno otto gli appuntamenti in cartellone a partire dal 5 luglio con “Ignazio Buttita e la parola accesa” che vedrà il prof. Antonino Buttitta e la cantattrice Rosalia Billeci a raccontare e far rivivere il mondo poetico di uno tra i più grandi autori siciliani. Si proseguirà il 9 luglio con il recital “La Parola e l’Incanto” di e con Renzo Cremona, accompagnato dalla voce di Ornella Fulco. Gli altri appuntamenti in programma sono: il 16 luglio (Ornella Fulco racconta “La linea d’ombra” di J. Conrad), il 24 luglio con il teatro narrato (Gianfranco Perriera racconta “Hedda Gabler” di H. Ibsen), il 31 luglio ad Alcamo con “Mũθοι/Miti. Monologhi per voce sola” di A. Lepanto con Stefania La Via e Ornella Fulco, che avrà anche una connotazione benefica con una raccolta fondi in favore delle popolazioni del Madagascar. Il mese di agosto proporrà altri tre appuntamenti: il 4 “Sono nata il 21 a primavera. Alda Merini, le ragioni di una Poesia (a cura di S. La Via), il 12 la replica a Valderice di “Mũθοι/Miti. Monologhi per voce sola” di A. Lepanto e, per finire, il 22 “Le Città invisibili project” (da I. Calvino) a cura di Ornella Fulco, Stefania La Via e Nicola Augugliaro. Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 18.30 per terminare al tramonto, mentre il 22 agosto la collocazione sarà serale con inizio alle 21.30. Novità di questa edizione è la dislocazione delle “terrazze”: a quella, ormai familiare, dell’Hotel Villa Sant’Andrea” di Valderice si aggiungono le locations dell’Hotel “La Tonnara” di Bonagia e dell’Hotel “Torre Xiare” di Lido Valderice. Al termine degli appuntamenti è prevista una degustazione di vini e prodotti tipici locali offerta dall’amministrazione comunale di Valderice in collaborazione con alcune aziende produttrici del territorio.